Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Danza

Metti le Ali al Talento - International Talent Award ITA dal 22 al 25 febbraio al Teatro della Regina

Cattolica è ormai sold out per le centinaia di ballerine e ballerini provenienti da ogni dove per realizzare il proprio sogno al cospetto di Metti le Ali al Talento - International Talent Award ITA . Un evento giunto alla terza edizione dal 22 al 25 febbraio in scena al Teatro della Regina con un gala di chiusura che sta già entusiasmando il popolo della danza romagnolo e non solo! Tutto pianificato fin nei dettagli da Stefania Sansavini insieme a Sabina Sansavini, Marzio Vaccarini e Laura Valenzuola , i protagonisti del dietro le quinte di Metti le Ali al Talento - International Talent Award ITA , nato nel 2022 e che quest’anno porterà a Cattolica ben 653 partecipanti con 455 coreografie. Anche quest’anno si è puntato in altissimo e, dopo la madrina 2023 Dinna Bj ø rn , tra le più importanti specialiste del repertorio di August Bournonville , nel 2024 si è puntato a Darcey Bussell , simbolo della danza mondiale. Accanto a lei ci saranno volti noti quali Tadeusz Matacz, Robert Parker

Barcelona Ballet Project - International Dance Center Catalunya - formazione, spettacoli, incontri

La danza on the road potrebbe essere la sintesi perfetta del lavoro itinerante di Gino Labate ed Emanuela Campiciano , direttori artistici del Barcelona Ballet Project - International Dance Center Catalunya . Ci riferiamo a una vita dedicata alla ricerca costante di Tersicore, ovunque si trovasse. Dall’Italia alla Spagna, passando per Cuba e per un giro senza fine alzando sempre di più l’asticella della qualità. Fino alla realizzazione del sogno custodito per lungo tempo nel cassetto: Barcelona Ballet Project, appunto. Rispettivamente già primo ballerino del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino , e sua moglie, laureata all’ Accademia Nazionale di Danza , ma soprattutto già prima ballerina della Labat Contemporary Dance Company , i due direttori artistici hanno esportato a Barcellona un’idea che sa di didattica in sala e in aula, di forazione teorica e pratica e una vita da passare per intero sul palcoscenico del mondo della danza e delle danze. “Abbiamo ospitato nelle nostre fila

FEEL MY DANCE - al Teatro Viganò di Roma il 24 marzo

Tra le tante iniziative di danza previste nelle primavera 2024, ci piace sottolineare Feel my Dance , un titolo propositivo programmato al Teatro Viganò di Roma il 24 marzo . Una data molto attesa che richiama alla memoria quelle più recenti e più lontane griffate da Giovanbattista Russo , responsabile nazionale CSEN settore Street Dance , nonché coordinatore settore danza CSEN Roma. Feel my Dance godrà dei benefici ricavati dalla scia vincente del Rendez Vous de la Danse , capace di accogliere 860 danzatori e 2500 spettatori lo scorso dicembre con la produzione di Signs Productions e CSEN e fortemente voluto dal commissario straordinario Franco Penna  coadiuvato dal suo staff composto da Jessica Passerini, Daniele Pasquini, Francesco Sgura, Eleonora Gabrielli e Barbara Rizzotti . Per il Feel my Dance sono stati scelti tre artisti di chiara fama, innanzitutto il danzatore, coreografo e insegnante romano dell’ AND Valerio De Vita , già professionista per Celli Contemporary Ballet

BRIANZA DANCE COMPETITION CLASSIC ZONE 2024 | 6th Edition

IL CONTEST Domenica 17 Marzo 2024 | PALAFITLINE, DESIO (MB) Concorso coreografico di DANZA CLASSICA e MODERN CONTEMPORANEO per ● Solisti ● Coppie ● Gruppi GIURIA: Kristian Cellini Mauro Astolfi Gianluca Lanzillotta Vittoria Markov PREMI: Montepremi in denaro Trofei e Premi Speciali Prestigiose borse di studio Abbigliamento offerto da Sponsor Tecnico REGOLAMENTO E DETTAGLI ONLINE: https://www.brianzadancecompetition.com/classic-zone-home/ Per ulteriori informazioni: bdc.classic@gmail.com Tel: 031-2241468 WhatsApp: 333-2320472 IT'S TIME TO FLY HIGHER!

Al Teatro Bellini di Napoli un Convegno per Alwin Nikolais

  Un evento come questo probabilmente chiude il cerchio tra la cultura di danza d’élite ed il popolo della danza, passando per i tanti professionisti che hanno studiato o semplicemente letto Alwin Nikolais. Un evento pensato e realizzato in occasione del trentesimo anniversario dalla sua morte, a partire dal 24 novembre e fino a tutto il 3 dicembre al Teatro Bellini, un  Omaggio ad Alwin Nikolais - una storia che passa anche da Napoli   a cura di Artgarage, sostenuto dal Ministero della Cultura – Progetti speciali – ambito danza. Una serie di giornate no stop interamente dedicato al grande coreografo Alwin Nikolais. Ma per i meno addentro alle faccende tersicoree del Novecento ci chiediamo: chi è Alwin Nikolais? Perché tanta attenzione? Partiamo col ricordare che è stato un c aposcuola della danza moderna americana, che trova però le sue origini artistiche nella danza tedesca di Rudolf Laban e Mary Wigman attraverso la figura di Hanya Holm. Nikolais vede nell’analisi del movimento i fo

Las Estrellas e Les Étoiles - l'inarrestabile danza di Daniele Cipriani

Per la prima volta arriva a Roma, il  28  e  29 gennaio 2024 ,  Las Estrellas  con il  Ballet Nacional de España , grande compagnia e ambasciatrice della danza spagnola nel mondo, e i maggiori  bailarines  e  bailaore s  del momento. Un appuntamento immancabile con la grande danza  all’Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia , nel quadro della Stagione della  Fondazione Musica per Roma . Nel mese più freddo dell’anno,  Las Estrellas  porteranno in palcoscenico il sole incandescente di Andalusia e i suoi forti colori, ma anche il profumo delle notti nei giardini di Spagna, ispirazione di così tanti artisti famosi. Passi intricati, che ricordano i preziosi ricami sui bolero dei  toreador , o potenti come i loro gesti fieri e impetuosi. Un’esperienza indimenticabile che si rivolgerà ai sensi e all’anima degli spettatori, un gala unico nella sua specificità, tempestato di artisti che possiamo senza esitazione definire “Grandi” di Spagna:   Jesús Carmona ,  Patricia Guerrero ,  Be

Revolution di Alex Atzewi al Teatro delle Api di Sant'Elpidio

Nuova produzione di Alex Atzewi con il consueto tran tran sui social e sulla rete tutta. Non è nuovo il coreografo a tenere sulle spine il suo pubblico, e finanche gli addetti ai lavori, è così la sua nuovissima Revolution  diventa virale tirando la volata alla prima rappresentazione del 26 novembre al  Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio. E così la cittadina vicino Fermo ed a due passi dal mare accoglierà l’ Atzewi Dance Company con la Revolution che si porta dentro. Esattamente come ogni prima assoluta griffata da Alex Atzewi che di suo pugno ha provato aspiegare al pubblico: “città e cielo, un binomio che ritroviamo numerose volte – riporta sul suo immaginifico taccuino il coreografo – che al giorno d’oggi metaforicamente ci potrebbe riportare a quotidiane differenze fisiche e astratte come interno e esterno, corpo e spirito, industria e ambiente, futuro e passato.” Con la regia e la coreografia dello stesso Alex Atzewi, ed il patrocinio del Comune di Porto Sant’Elpidio e di

Esplorare 2023 - a Bari la rassegna di Danza che porta in scena tutti i Bolero possibili

  Non avremmo mai immaginato di poter assistere a tutti i Bolero possibili sotto lo stesso tetto! Ad Esplorare 2023 , rassegna di danza in scena fino al 10 novembre al Teatro Kismet di Bari, sarà assolutamente possibile. Grazie all’idea e allo sforzo di Domenico Iannone , direttore artistico della rassegna e della compagnia AltraDanza , barese doc impegnato da anni a promuovere e valorizzare la migliore danza possibile. Partendo dal tacco d’Italia risale la china ogni volta a braccetto con Tersicore impreziosendo la carriera sua e di chi è al suo fianco. E stavolta lo fa con Bolero , titolo magnifico e conosciuto anche dai neofiti della danza, un titolo che vale un secolo di musica in danza e viceversa. E da queste premesse Domenico Iannone ha costruito l’edizione numero cinque di Esplorare 2023, quella del primo lustro di vita e di una festa da vivere alla grande, magari sullo spartito riuscitissimo di Maurice Ravel . Il “ sarà dunque il titolo scelto per l’occasione di una sinerg

Whispers of him dello statunitense Garrett Smith al Teatro Bellini di Napoli. La danza, l'amore, il destino.

  Quanta bella danza è prevista quest’anno in scena al Teatro Bellini di Napoli ! Finalmente in città c’è fermento coreutico, al di là della programmazione sancarliana dei titoloni classici che hanno così tanto appeal. Ma la danza non è solo Romeo e Giulietta e Don Chisciotte per fortuna. E lo scrive chi ama il repertorio classico e lo vorrebbe ogni mese in scena. Ma il compromesso dei due balletti all’anno non va proprio giù e così al Bellini ci stanno insegnando ad apprezzare la danza non classica, in tutte le sue sfaccettature. Eh già, danza non classica, perché sul palco grande e Piccolo di via Conte di Ruvo vanno e vengono nomi più o meno noti al grande pubblico, ma certamente nomi e cognomi di artisti apprezzati o da apprezzare. Ma al di là di queste considerazioni assai secondarie, qui cogliamo l’occasione per presentare il prossimo titolo in scena al Teatro Bellini di Napoli Whispers of him  del 4 e 5 novembre, griffato da Garrett Smith per la ArtGarageDanceCo di Emma Cianc

Struscio di streghe a Benevento - la recension

Benevento capitale della danza per un fine settimana ma, stavolta più che mai, covo di janare provenienti da tutta la regione. E’ appena terminata la primissima edizione di Struscio di Streghe e già si è proiettati alla prossima edizione con numeri e giorni assai più imponenti. Al Teatro Romano si è conclusa infatti la prima edizione del concorso coreografico, organizzato dalla Fondazione Terre Magiche Sannite e dalla Compagnia Balletto di Benevento, ma si è presentato come molto più di un semplice concorso.  È stato in realtà un evento unico nel suo genere che ha attirato l’attenzione di tanti curiosi e appassionati, ed ha permesso loro di scoprire nuove chiavi di lettura circa la figura della janara grazie alle varie interpretazioni coreutiche portate in scena. Ad aggiudicarsi i premi finali nella serata di gala all’anfiteatro romano sono stati “La chiave di Artemisia” di Livia Berte’, miglior progetto coreografico; “Janara” dell'Academy Dance "Tersicore" di Simona Vis

A Rapallo con Martin ed Elvis Nudo

  Ci siamo! È ormai quasi tutto pronto per un ennesimo tuffo nel mare di Rapallo con Tersicore protagonista assoluta. Soprattutto nell’accezione classica del termine, con la direttrice artistica a tre teste di Tatiana Tassera, Martin ed Elvis Nudo. Un trio pronto a far parlare di sé per lunghe stagioni di danza ancora in Liguria ed in Italia, tra l’altro terra natia dei due giovani ballerini da un bel po’ in giro per il mondo.       E così dal 17 al 29 luglio i due baldi giovani della danza italiana, figli d’arte, hanno messo a punto la prossima TT Summer Course & Ballet Gala 2023, in scena al Palazzetto dello Sport di via don Minzoni. Infatti anche quest’anno “CIC danza e moda” di Londra ha le sue sorprese distribuite nei tredici giorni di danza, con tanto mare ed interessantissime visite guidate a tu per tu con i professionisti presenti allo stage, su tutti Kristian Ratevossian e, naturalmente, i fratelli del Finnish National Ballet Martin ed Elvis. Un programma sempre più artico

SiDanza in Costa Etrusca - XIV edizione - il programma

  Si torna a danzare in costa etrusca il prossimo 30 aprile, come avviene del resto da ormai quattordici edizioni a firma di Rosita Morelli e Sabrina Galgani . E dunque anche quest’anno le due direttrici artistiche riproporranno il loro evento in scena al Garden Toscana Resort di San Vincenzo, storica location in provincia di Livorno. Nella consueta presentazione alla stampa di questa 14esima edizione del SiDanza in Costa Etrusca , le due direttrici artistiche hanno presentato il cast scelto per l’edizione 2023 che, come di consueto, si propone di seguire da vicino la crescita dei giovani danzatori pronti a partecipare. Si partirà da Dorian Grori , esponente del Balletto di Tirana prima di approdare al Nuovo Balletto Calssico di Cosi-Stefanescu .  Accanto a lui il coreografo di danze urbane Swan , tra l’altro pioniere in Italia del Poppin’ e Lockin’; David Bellay , direttamente dal programma Dance Dance Dance  in onda su Fox Life Italia di cui è il coreografo ufficiale della

Giovani Talenti Dance Festival alla Casa della Musica

  Giovani Talenti Dance Festival  ha un nome e una storia che racchiude in sé tutto il volere artistico della direttrice artistica Mena Capasso . In scena alla Casa della Musica di Napoli il prossimo 30 aprile, ci sarà danza in tutte le salse con Tersicore protagonista. Ma per spiegare meglio l’evento, giunto ormai oltre i tre lustri, preferiamo entrare nel merito del festival. A cominciare dalle numerose partnership con i vari The Place Madrid, Berlin Dance Istitute di Berlino, The under ground dance center di Toronto, laModern di Napoli, Gravina in Danza, Headway Dance Studio di Malaga, Danza EffeBi, 180 Madrid, Intern8Dance, Europe HipHop Movement e Viaggio Danza , tutti intenti allo sviluppo e alla valorizzazione dei giovani talenti che saliranno sul palco della full immersion del 30 aprile la Casa della Musica. La commissione sarà composta da Raffaele Paganini, Daniele Cipriani, Francesca Bernabini, Fernando Lazaro, Sasha Spiro e Vincent Karl Von Hagen , art director di Restricted