Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta balletto

lo Schiaccianoci al Teatro San Carlo

Lo schiaccianoci , Il classico di Natale al Teatro di San Carlo dal 21 dicembre al 5 gennaio Una delle fiabe più affascinanti della tradizione nordica torna al San Carlo per cospargere di magia le festività natalizie. Da sabato 21 dicembre 2019 a sabato 5 gennaio 2020 rivivrà in scena Lo Schiaccianoci di Pëtr Il'ič Čajkovskij, il classico di Natale per eccellenza, pietra miliare del balletto classico ottocentesco ed espressione della tipica anima borghese russa. La coreografia, da Petipa, è quella firmata dal direttore del Balletto del San Carlo , Giuseppe Picone , che la definisce “immersa in una dimensione magica e fiabesca, in cui concorrono ad accentuare l’atmosfera da sogno le scenografie di Nicola Rubertelli - in particolare l’albero di Natale e la nuvola che fa volare lo Schiaccianoci nel mondo della Fata Confetto - e gli splendidi costumi di Giusi Giustino . La mia coreografia – continua Picone - si distacca dalle innumerevoli versioni del titolo che ho d

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE AL SAN CARLO

Da venerdì 18 ottobre a mercoledì 23 ottobre 2019  LA COREOGRAFIA DI PAUL CHALMER È di Paul Chalmer la coreografia di  Sogno di una notte di mezza estate , prossimo titolo in cartellone al Teatro di San Carlo da venerdì 18  a  mercoledì 23 ottobre 2019 . Quattro recite che vedranno protagonisti oltre al  Balletto  del Massimo napoletano, due apprezzati interpreti come  Maia Makhateli  (Titania) e  Vito Mazzeo  (Oberon).  Pietro Borgonovo  dirige l’ Orchestra  nell’esecuzione delle splendide musiche di  Felix Mendelssohn Bartholdy  mentre a  Stefania Rinaldi  è affidata la guida del  Coro di Voci Bianche . “Lo spettacolo – racconta  Chalmer  fu progettato con Beppe Menegatti e Carla Fracci per il  Teatro dell’Opera di Roma dieci anni fa, ma nell’attuale produzione parte della coreografia sarà completamente rinnovata rispetto alla prima messa in scena, con una ridistribuzione dei ruoli, come quello della contessa Ippolita pensato all’epoca per la Fracci, che

Teatro San Carlo: Il lago dei cigni con Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov

Torna in scena dal 30 marzo al 3 aprile al Teatro di San Carlo Il lago dei cigni di Čajkovskij , balletto classico per eccellenza, nella coreografia, fedele all’originale di Petipa-Ivanov , firmata da Ricardo Nuñez e ripresa da Patrizia Manieri . Protagonista il Balletto del Teatro di San Carlo e stelle di prima grandezza del panorama mondiale: Marianela Nuñez, Maia Makhateli, Vadim Muntagirov , assieme al talentuoso  Alessandro Staiano . L’Orchestra del San Carlo sarà diretta da Aleksej Baklan , scene e costumi sono di Philippe Binot . Nel doppio ruolo di Odette/Odile ci sarà Marianela Nuñez, étoile del Royal Ballet di Londra di ritorno al San Carlo dopo il successo dello scorso anno in Giselle. La Nuñez ha collaborato, sempre in veste di étoile ospite, con le maggiori Compagnie di Balletto al mondo, come quella del Teatro dell'Opera di Vienna, dell'American Ballet Theatre, della Scala di Milano, del Teatro Colón, ricoprendo tutti i ruoli del repertorio classico, Cenere

lo Schiaccianoci al San Carlo - il balletto classico più atteso dell'anno

   Lo schiaccianoci, Il classico di Natale al Teatro di San Carlo dal 29 dicembre al 5 gennaio ph. F. Squeglia Una delle fiabe più affascinanti della tradizione nordica torna per cospargere di magia le festività natalizie. Da sabato 29 dicembre a sabato 5 gennaio rivivrà al Teatro di San Carlo Lo Schiaccianoci , balletto di Pëtr Il'ič Čajkovskij divenuto pietra miliare del repertorio classico ottocentesco ed espressione della tipica anima borghese russa. La coreografia, da Petipa , è firmata dal direttore del Corpo di Ballo del San Carlo, Giuseppe Picone , che la definisce “immersa in una dimensione magica e fiabesca. Per accentuare l’atmosfera da sogno di questo splendido balletto, dallo scorso anno ho voluto inserire altri elementi sempre di Nicola Rubertelli all’interno della scenografia: un nuovo albero di Natale, una nuvola che fa volare lo Schiaccianoci nel mondo della Fata Confetto e altri pannelli scenici per le danze di carattere. La coreografia si distacc

Al teatro San Carlo "La Signore delle Camelie" diventa balletto

In prima nazionale al Teatro di San Carlo dal 15 al 22 settembre LA SIGNORA DELLE CAMELIE La nuova coreografia di Derek Deane con musica di Carl Davis È sempre acceso, nell’universo delle arti, l’amore che lega Marguerite ad Armand: gli infelici protagonisti del romanzo “La Dame aux Camélias” - di Dumas figlio - continuano a ispirare adattamenti dalla straordinaria potenza comunicativa. E vivranno ancora al Teatro di San Carlo , nell’ultimo appuntamento della Stagione di Danza 2017/18. Dal 15 al 22 settembre, il Massimo napoletano ospiterà in prima nazionale la nuova trasposizione per balletto de “La Signora delle Camelie”, realizzata su musiche originali di Carl Davis e coreografia di Derek Deane . Nicola Giuliani dirigerà l’ Orchestra Giovanile Luigi Cherubini. Marguerite avrà i volti di Maria Yakovleva, Prima Ballerina dello Staatsballet di Vienna, Anna Chiara Amirante e Claudia D’Antonio. Saranno Armand, invece, Istvàn Simon, Primo Ballerino del Dortmund Balle

Convegno ed eventi: Danza e Ballo a Napoli nell'Ottocento

AIRDanza -L’Associazione Italiana per la Ricerca sulla Danza -  e la Fondazione Pietà de’ Turchini /Centro di Musica Antica hanno organizzato a Napoli, dal 9 all’11 novembre 2017, un Convegno internazionale dal titolo: Danza e ballo a Napoli: un dialogo con l’Europa (1806-1861) . Le sessioni si svolgeranno in sedi prestigiose appartenenti a istituzioni che hanno attivamente collaborato con l’organizzazione, quali l’ Archivio di Stato di Napoli , la Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” , l’ Università Suor Orsola Benincasa , il Teatro di San Carlo (MeMus). Il Comitato scientifico è costituito da: Roberta Albano (studiosa indipendente), Rosa Cafiero (Università Cattolica di Milano) , Elena Cervellati (Università di Bologna), Arianna Fabbricatore (Université Paris-Sorbonne), Francesca Falcone (Accademia Nazionale di Danza, Roma), Paologiovanni Maione (Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella”, Napoli), José Sasportes (studioso indipendente), Francesca Seller

Cenerentola è al teatro San Carlo

Lunedì 18 settembre al teatro San Carlo va in scena il balletto Cenerentola Promozione speciale per gli spettatori del film Gatta Cenerentola Claudia D'Antonio Lunedì 18 settembre alle ore 20.30 al Teatro di San Carlo andrà in scena il balletto Cenerentola nella versione pensata per le serate all’Arena Flegrea del 23 e 24 settembre, annullate per motivi tecnici. L’allestimento del San Carlo, che ha debuttato a Napoli la scorsa primavera e che è stato presentato in tournée al Festival Internacional di Musica y Danza di Granada , è un’elegante messinscena del celebre balletto di Sergej Prokof'ev su libretto Nikolai Volkov, ispirato alla fiaba di Charles Perrault, con coreografie di Giuseppe Picone , scene di Nicola Rubertelli , costumi dal repertorio del Teatro a cura di Giusi Giustino , luci di Bruno Ciulli . “ Cenerentola è una delle favole più amate ” , sottolinea Picone, étoile e direttore del Corpo di Ballo del San Carlo, “ e in questa mia coreografia h

San Carlo, opera, balletto e concerti. La nuova stagione

“Ogni anno si ripete il rito della presentazione di una nuova stagione al San Carlo, una tradizione, che in qualità di Presidente della Fondazione seguo con attenzione e orgoglio, soprattutto perché il Teatro, al di là delle alzate di sipario contemplate in un programma -ogni anno sempre più ricco e composito- ospiterà ancora nuove occasioni di incontro per la città, in appuntamenti che intersecheranno manifestazioni e celebrazioni cittadine, definite dai diversi assessorati, e che al calendario ufficiale andranno ad aggiungersi nel corso dei mesi. Il Teatro più antico d’Europa consolida e ribadisce ancora una volta la sua vocazione di aggregazione e di amplificazione, per la cultura e l’etica del nostro territorio, dimostrandosi istituzione capace di attuare una politica trasversale, per tipologia di pubblico e di spettacoli, come la stessa programmazione artistica rivela, dalla Scuola Napoletana, vanto del nostro repertorio, a opere contemporanee in prima assoluta, nelle innu

il balletto Cenerentola al San Carlo dopo diciotto anni di assenza

Una nuova coreografia in prima assoluta firmata da Giuseppe Picone  per il balletto Cenerentola di Sergeij Prokof'ev (1891 - 1953) sarà in scena al Teatro di San Carlo dal 5 al 12 marzo A partire da domenica 5 marzo ore 19.00, per 7 repliche, fino a domenica 12 marzo, torna in scena al Teatro di San Carlo per la Stagione 2016 /17, dopo 18 anni di assenza , uno dei balletti più amati del grande repertorio classico, Cenerentola , su musiche di Sergeij Prokof'ev (1891 - 1953), con una coreografia in prima assoluta firmata dal direttore del Corpo di Ballo del Massimo napoletano Giuseppe Picone. In questa nuova creazione e sulle musiche di Sergej Prokof’ev, danzeranno Maria Eichwald , étoile di origine kazaka, al suo debutto a Napoli, ora stella di punta della compagnia tedesca Stuttgarter Ballett , accanto ad Alessandro Staiano,  i primi ballerini, i solisti e il Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo. L’atmosfera magica e i dettagli del racconto di Perrault saranno re

LES ÉTOILES - Rassegna Tersicore - Auditorium Conciliazione di Roma

A Roma, il 18 e il 19 marzo arrivano le stelle della danza e si festeggiano anche i 90 anni di  Yuri  Grigorovich “The cosmos is within us. We are made of star-stuff” (Carl Sagan 1934-1996) Se è vero (e gli astrofisici lo confermano) che noi esseri umani siamo fatti di polvere di stelle a maggior ragione siamo affascinati da coloro in cui questa “materia stellare” è particolarmente rilucente, da quelle che noi chiamiamo stelle o stars o ancora, nel mondo del balletto, étoiles. Non è un cliché: le cosiddette étoiles sono ballerini dalle personalità splendenti e dalla tecnica sfavillante. Siedono su quell’Olimpo della danza da cui, anno dopo anno – e siamo già alla 3° edizione – provengono gli artisti che Daniele Cipriani riunisce per Les Étoiles, l’attesissimo gala romano presentato nell’ambito della Rassegna Tersicore che anche quest’anno, il 18 e 19 marzo 2017 all ’Auditorium Conciliazione, porterà nella capitale grandi nomi – da Mosca a New York – della danza internazio

Peter Pan al teatro San Carlo

Nuovo appuntamento del calendario Educational del Teatro di San Carlo al Teatro di Corte di Palazzo Reale Torna in scena da martedì 24 gennaio ore 10.30 fino a domenica 29 gennaio al Teatro di Corte di Palazzo Reale Peter Pan, balletto in un atto e tre quadri liberamente tratto dall'opera di James Matthew Barrie. Protagonisti gli allievi della Scuola di Ballo del Massimo napoletano, la più antica scuola di genere in Itala (fondata nel 1812), attualmente diretta da Stéphane Fournial. Sceneggiatura, coreografia e regia sono di Anna Razzi (presidente onorario della Scuola) firma le musiche originali il compositore napoletano Gaetano Panariello. L'allestimento è impreziosito dalle scene di Pasqualino Marino e dai costumi di Giusi Giustino. Peter Pan è la fiaba dell’eterno bambino che si rifiuta di crescere trascorrendo un’avventurosa infanzia senza fine sull’Isola che non c’è, come capo di una banda di bimbi smarriti, in compagnia di sirene, indiani, fate, pirati e, ovvi

Coppelia di Amedeo Amodio è in scena con una delle sue migliori interpreti

Daniele Cipriani Entertainment presenta COPPÉLIA:  EPPUR SI DANZA Anbeta Toromani e Alessandro Macario ph Rosellina Garbo La tournée de  Lo Schiaccianoci   di Amodio/Luzzati , che ha registrato a metà tour oltre 20.000 spettatori, è ancora in corso nei grandi teatri italiani, e già  Daniele Cipriani Entertainment  si lancia in nuove danze. Se, dunque, il 2016 si chiude felicemente con il balletto natalizio per eccellenza, il 2017 si apre in maniera benaugurante con un altro amato balletto:  Coppélia  rivisitato dal coreografo  Amedeo Amodio , con le suggestive scenografie di  Emanuele Luzzati  e Luca Antonucci e i costumi di  Luisa Spinatelli .  Nell’ambito dell’impegno di  Daniele Cipriani  volto al recupero del repertorio italiano del balletto della seconda metà del ‘900, parte infatti una tournée di  Coppélia  che debutta l’ 8 gennaio al Teatro Giovanni da Udine , nel capoluogo friulano, e sarà in scena in diverse città italiane   fino al 18 febbraio 2017.

lo Schiaccianoci di Charles Jude al Teatro San Carlo

Salvatore Manzo ph Francesco Squeglia Torna in scena al Teatro San Carlo di Napoli il balletto di Natale lo Schiaccianoci sulle note magiche di   Pëtr Il'ič Čajkovskij . Ogni nota è un fiocco di neve, ogni suono, ogni scena, ogni costume riaccende nel cuore l'atmosfera natalizia e tutto ciò che questa porta con sé: famiglia, attesa, dono. Il balletto è tratto dal romanzo di E. T. Hoffmann   Nußknacker und Maüsekönig (Schiaccianoci e il  re dei topi) che però, essendo caratterizzato da elementi psicologici piuttosto inquietanti, fu ripreso, con l'obbiettivo essere trasposto in balletto, nella sua versione rivisitata dallo scrittore francese Alexandre Dumas . L'atmosfera del balletto è così volutamente resa più sognante e più leggera rispetto all'originale che riportava in scena il turbamento dello spirito e le ambiguità della psiche tipiche del periodo tardo-romantico. Marius Petipa , coreografo insuperabile dell'epoca ballettistica, compie un vero e propr