Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta giuseppe picone

PREMIO NAPOLI DANZA XXVII edizione

Martedì 18 giugno presso la storica Villa Matarese di Monte di Procida si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXVII edizione del "Premio Napoli Danza" , che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 luglio, con la direzione artistica congiunta di Antonio Salernitano ed Antonio Colandrea coadiuvati dalla direzione tecnica del presidente AICS Alessandro Papaccio. La storica kermesse, dopo le passate edizioni presso palazzi, castelli e plessi monumentali della città, sarà ospitata quest'anno nella splendida località Acquamorta di Monte di Procida , con scenografie poste in bella mostra tra il cielo ed il mare dei Campi Flegrei. Per la prima volta in assoluto, il "Premio Napoli Danza" aggiungerà alla due-giorni di concorso una terza serata di gala con ospiti di chiara fama nazionale ed internazionale, quale omaggio al Teatro di San Carlo di Napoli nella duplice veste di residenza artistica storica dei due direttori artistici Antonio Salernit

Le divise del Corpo di Ballo del teatro di San Carlo firmate Liu Jo

Liu Jo UOMO realizza le divise per il Corpo di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli Sorpresa sotto l’albero alla vigilia delle prove de Lo Schiaccianoci di Čajkovskij Non è soltanto la consegna di una fornitura speciale di uniformi, ma la storia esclusivamente italiana di un accordo importante che parla di arte del dettaglio , tradizione e talento . Sono questi tre importanti valori che hanno spinto Liu Jo UOMO , licenza maschile del marchio di abbigliamento Liu Jo, e il Teatro di San Carlo di Napoli, il Lirico più antico d’Europa, a investire in un progetto unico e prestigioso: la realizzazione delle divise per il Corpo di ballo del Teatro San Carlo. Localizzate nella regione Campania, ma dalla risonanza nazionale e non solo, Liu Jo UOMO e la Fondazione del Teatro San Carlo hanno definito un accordo di Sponsorship per la creazione delle tute di allenamento dei ballerini guidati dall’étoile Giuseppe Picone, orgoglio della danza italiana. Un vero e proprio regalo di Natale

Giuseppe Picone e il suo Schiaccianoci al teatro San Carlo

Vadim Muntagirov ph Francesco Squeglia Al teatro San Carlo di Napoli è andato in scena il balletto lo Schiaccianoci nella versione coreografica di Giuseppe Picone direttore artistico del corpo di ballo. Classe 1976, napoletano di nascita, insignito di numerosi premi e ballerino nei più rilevanti ruoli in giro per il mondo, oggi Picone dedica senza sosta, e senza risparmiare energie, tutta la sua vita all'ascesa del corpo di ballo del più bel teatro che l'uomo conosca. Come ogni anno è arrivato ciò che il pubblico si aspetta: lo Schiaccianoci in una chiave coreografica ben riuscita, incorniciata dalle scenografie di forte impatto visivo curate da Nicola Rubertelli e impreziosita dagli abiti maniacalmente curati della sartoria diretta da Giusi Giustino . ph F. Squeglia Lo Schiaccianoci torna sempre e lo fa ogni volta in maniera vincente, pur rivisitando la coreografia, pur proponendo scene diverse, pur spaziando nella rosa di nomi di ospiti più o meno illustri il

Autunno Danza- l'opera Kunqu, il Pulcinella di Stravinskij e i 220 allievi della Scuola di Ballo

Claudia D'Antonio e Carlo De Martino con un'opera di Lello Esposito Da sabato 11 novembre al Teatro di San Carlo Dall’11 al 20 novembre al Teatro di San Carlo, Autunno Danza 2017 porterà in scena la delicata poesia dell’antica e aristocratica opera cinese Kunqu con “Il Padiglione delle Peonie”, la Napoli contemporanea nel nuovo allestimento del Lirico -in prima assoluta- di “Pulcinella” di Stravinskij con coreografie di Francesco Nappa e installazioni di Lello Esposito, e il grande repertorio del balletto con gli oltre duecento allievi della Scuola di ballo in “Al di là di un sogno”. “ Promossa dal San Carlo, Autunno Danza giunge all’ottava edizione ”, sottolinea il sovrintendente Rosanna Purchia, “ ed è un ulteriore segnale di attenzione e di impegno del Massimo napoletano per tale settore: tra le quattro Fondazioni lirico-sinfoniche ad aver mantenuto il Corpo di Ballo, continuiamo a investire molto nella nostra compagnia e nella nostra accademia che rappresentano

Cenerentola è al teatro San Carlo

Lunedì 18 settembre al teatro San Carlo va in scena il balletto Cenerentola Promozione speciale per gli spettatori del film Gatta Cenerentola Claudia D'Antonio Lunedì 18 settembre alle ore 20.30 al Teatro di San Carlo andrà in scena il balletto Cenerentola nella versione pensata per le serate all’Arena Flegrea del 23 e 24 settembre, annullate per motivi tecnici. L’allestimento del San Carlo, che ha debuttato a Napoli la scorsa primavera e che è stato presentato in tournée al Festival Internacional di Musica y Danza di Granada , è un’elegante messinscena del celebre balletto di Sergej Prokof'ev su libretto Nikolai Volkov, ispirato alla fiaba di Charles Perrault, con coreografie di Giuseppe Picone , scene di Nicola Rubertelli , costumi dal repertorio del Teatro a cura di Giusi Giustino , luci di Bruno Ciulli . “ Cenerentola è una delle favole più amate ” , sottolinea Picone, étoile e direttore del Corpo di Ballo del San Carlo, “ e in questa mia coreografia h

Soirée Roland Petit e Zorba il Greco al San Carlo

Nel caldo infernale di un'estate cittadina arrivano dal teatro San Carlo due proposte di danza che vale la pena andare a vedere. In una città che pare offrire di recente qualcosa in più per quanto riguarda le arti coreutiche, ma che in quanto a qualità e tipologie di scelte lascia ancora a desiderare, conviene non perdersi niente e poi fare le dovute valutazioni. Ma tenetevi lontano dal non andare a teatro e prendervi soltanto il lusso di demolire senza una buona causa. Soirée Roland Petit , dal 22 al 26 luglio, è un omaggio al grande coreografo francese che più di tutti ha saputo alternare nei suoi lavori la complessità della narrazione alla bellezza fine a se stessa dell'astrattismo. Roland Petit (1924-2011) collaborò con stilisti, pittori, musicisti, registi e si circondò di figure di grande spessore artistico con cui diede vita ad un reciproco arricchimento culturale sulla scia di quanto era accaduto decenni prima col fenomeno Diaghilev. Un omaggio quindi ad un genio

San Carlo, opera, balletto e concerti. La nuova stagione

“Ogni anno si ripete il rito della presentazione di una nuova stagione al San Carlo, una tradizione, che in qualità di Presidente della Fondazione seguo con attenzione e orgoglio, soprattutto perché il Teatro, al di là delle alzate di sipario contemplate in un programma -ogni anno sempre più ricco e composito- ospiterà ancora nuove occasioni di incontro per la città, in appuntamenti che intersecheranno manifestazioni e celebrazioni cittadine, definite dai diversi assessorati, e che al calendario ufficiale andranno ad aggiungersi nel corso dei mesi. Il Teatro più antico d’Europa consolida e ribadisce ancora una volta la sua vocazione di aggregazione e di amplificazione, per la cultura e l’etica del nostro territorio, dimostrandosi istituzione capace di attuare una politica trasversale, per tipologia di pubblico e di spettacoli, come la stessa programmazione artistica rivela, dalla Scuola Napoletana, vanto del nostro repertorio, a opere contemporanee in prima assoluta, nelle innu

il balletto Cenerentola al San Carlo dopo diciotto anni di assenza

Una nuova coreografia in prima assoluta firmata da Giuseppe Picone  per il balletto Cenerentola di Sergeij Prokof'ev (1891 - 1953) sarà in scena al Teatro di San Carlo dal 5 al 12 marzo A partire da domenica 5 marzo ore 19.00, per 7 repliche, fino a domenica 12 marzo, torna in scena al Teatro di San Carlo per la Stagione 2016 /17, dopo 18 anni di assenza , uno dei balletti più amati del grande repertorio classico, Cenerentola , su musiche di Sergeij Prokof'ev (1891 - 1953), con una coreografia in prima assoluta firmata dal direttore del Corpo di Ballo del Massimo napoletano Giuseppe Picone. In questa nuova creazione e sulle musiche di Sergej Prokof’ev, danzeranno Maria Eichwald , étoile di origine kazaka, al suo debutto a Napoli, ora stella di punta della compagnia tedesca Stuttgarter Ballett , accanto ad Alessandro Staiano,  i primi ballerini, i solisti e il Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo. L’atmosfera magica e i dettagli del racconto di Perrault saranno re

lo Schiaccianoci di Charles Jude al Teatro San Carlo

Salvatore Manzo ph Francesco Squeglia Torna in scena al Teatro San Carlo di Napoli il balletto di Natale lo Schiaccianoci sulle note magiche di   Pëtr Il'ič Čajkovskij . Ogni nota è un fiocco di neve, ogni suono, ogni scena, ogni costume riaccende nel cuore l'atmosfera natalizia e tutto ciò che questa porta con sé: famiglia, attesa, dono. Il balletto è tratto dal romanzo di E. T. Hoffmann   Nußknacker und Maüsekönig (Schiaccianoci e il  re dei topi) che però, essendo caratterizzato da elementi psicologici piuttosto inquietanti, fu ripreso, con l'obbiettivo essere trasposto in balletto, nella sua versione rivisitata dallo scrittore francese Alexandre Dumas . L'atmosfera del balletto è così volutamente resa più sognante e più leggera rispetto all'originale che riportava in scena il turbamento dello spirito e le ambiguità della psiche tipiche del periodo tardo-romantico. Marius Petipa , coreografo insuperabile dell'epoca ballettistica, compie un vero e propr

Gran Gala "Il Cigno Nero" a cura di Daniele Cipriani

Tre date da segnare in agenda, tre appuntamenti con la danza organizzati da Daniele Cipriani ormai garanzia di serate e gala di eccellenza dedicati al balletto. Ospiti Maria Yakovleva Prima ballerina assoluta Opera di Vienna Giuseppe Picone Étoile internazionale già American Ballet Theatre, English National Ballet Alessio Carbone Primo ballerino Opéra de Paris e con le Stelle del Teatro dell’Opera di Roma Alessio Rezza, Marianna Suriano, Flavia Stocchi VIDEO ARTISTA MASSIMILIANO SICCARDI 26 febbraio BOLOGNA, Teatro Europa Auditorium www.teatroeuropa.it 27 febbraio LA SPEZIA, Teatro Civico www.fantoniweb.it 28 febbraio PADOVA, Gran Teatro Geox www.granteatrogeox.com

La mia recensione x lo Schiaccianoci pubblicata su Danzaeffebi

Al Teatro San Carlo di Napoli per la prima de Lo Schiaccianoci con le coreografie di Alessandra Panzavolta la platea ha fatto il tutto esaurito e come ogni anno autoctoni e stranieri hanno rispettato la tradizione del Massimo salutando l’anno che si chiude con il balletto natalizio per eccellenza. L’allestimento del Lirico è stato impeccabile: una cornice luccicante impreziosiva il palcoscenico e preannunciava le atmosfere magiche e surreali che di lì a poco si sarebbero palesate; le scenografie di Nicola Rubertelli insieme alle luci di Giuseppe Perrella hanno ricreato ambientazioni maestose e convincenti tanto nei momenti di vita quotidiana e reale come la festa di Natale, quanto in quelli di sogno e magia. I costumi di Giusi Giustino lasciavano rivivere l’eleganza ottocentesca tra colori sgargianti e tessuti pregiati in tutto il primo atto, mentre nel secondo la raffinatezza sobria dell’alta sartoria partenopea ha contribuito all’esaltazione e valorizzazione di tut

Stasera al San Carlo x lo Schiaccianoci con Giuseppe Picone e Jurgita Dronina

Giuseppe Picone/Jurgita Dronina ph F. Squeglia Ho aperto gli occhi stamattina e dopo pochi secondi pensavo già a soldatini e atmosfere natalizie. Mi gelerò sul mio scooter da sola, mi guarderò intorno in platea, mi porterò il mio blocchetto e la mia penna (gli occhiali stavolta no perché la piccola me li ha spezzati in tre parti) e registrerò tutto senza mai distogliere lo sguardo neanche per un attimo. L'anno scorso l'ho visto con Macario e Toromani e mi è piaciuto tantissimo: tecnica, interpretazione, feeling e ancora tanta giovane e splendida emozione. Quest'anno vedrò il primo cast con Picone e Dronina e dovrò recensire lo spettacolo per la rivista più letta d'Italia Danzaeffebi di Francesca Bernabini - onore a me e grazie a lei - e non sono solita scrivere "tutto bello, tutto bene, tutto perfetto". Amo dire la verità, una dolce e sibilata verità, quella che non fa male né a chi scrive né tanto meno a chi legge. Quella verità che racconta l'a

Quando tutto crolla mi aggrappo alle mie certezze e una di queste è lo Schiaccianoci al San Carlo

Ogni anno son certa del mio regalino sotto l'albero di Natale, è lì lo so e come al solito non mi deluderà. Ci penserò ossessivamente, conterò i giorni e le ore, sceglierò l'abito adatto, metterò in borsa gli occhiali, una penna e un blocchetto. Organizzerò bene la mia famiglia in modo da uscire serena e poi cappotto, tacchi, borsa e Schiaccianoci. Cosa c'è di più bello ed emozionante de lo Schiaccianoci a Dicembre. Qui, dove non cade la neve, dove fa freddo come a Dubai, dove ti accorgi che è Natale solo perché ci sono le vacanze a scuola, dove la lana la indossi per principio e mai per necessità c'è un Natale speciale che ti aspetta. Le luci si abbassano e il sipario si apre, il gigantesco albero di Natale addobbato riempie la scena e poi balli di festa, pacchetti regalo, bambole e soldatini, bambini felici e sognanti. Fiocchi di neve e fate confetto, orologi che scandiscono il ritmo dei sogni, amori impossibili e battaglie fantastiche. Il Teatro di San Carlo

Concorso e Stage "Anima e Corpo" IV edizione

André de la Roche CONCORSO, STAGES e GRAN GALA in classico, modern jazz, contemporaneo, urban dance e flamenco con la partecipazione di CARLA FRACCI e con: RAFFELE PAGANINI - ANDRE DE LA ROCHE - DINO VERGA - LITTLE PHIL - GIUSEPPE PICONE - FRITZ ZAMY - ELCKJAER FRANCO BONO. 1) PROGRAMMA: • PROVE solo su prenotazione: 25 aprile 2014 ore    09.00/20.00 - Teatro Mediterraneo (Mostra d’Oltremare - Viale Kennedy 54 - Napoli) • CONCORSO con i Maestri R. PAGANINI - A. DE LA ROCHE - D. VERGA - LITTLE PHIL - E. FRANCO BONO: 26 aprile h 09.00/01.00 e 27 aprile h 09.00/19.00 - Teatro Mediterraneo (Na) • GRAN GALA con la M. CARLA FRACCI e TUTTI I GIURATI: 27 aprile h20.00 - Teatro Mediterraneo (Na) • STAGES con i Maestri G. PICONE - A. DE LA ROCHE - D. VERGA - FRITZ ZAMY - E. FRANCO BONO: 3/4 maggio 2014 - Majestic Dance Club (Via Domenico Padula 109 - Pianura - Napoli).

Ne parliamo domani...

Stasera debutta lo Schiaccianoci al Teatro di San Carlo e per la prima saranno in palcoscenico i danzatori Giuseppe Picone e Marjia Kicevska, mi auguro davvero che vada tutto alla grande...io però ci sarò per la seconda serata e vedrò in scena Alessandro Macario e Anbeta Toromani...quindi...ne parliamo domani! Dal 29 dicembre al 5 gennaio Biglietti a partire da €35

Merry Christmas con lo Schiaccianoci

Dopo tre mesi dall'ultima rappresentazione ballettistica torna Chaikowsky al teatro di San Carlo, e se a Settembre ha commosso con il Lago dei Cigni, a Natale incanterà con lo Schiaccianoci. Esaudendo una preghiera di Marius Petipa, il grande compositore si lasciò andare ad una delle sue più straordinarie creazioni: le variazioni della Fata confetto, la danza dei fiocchi di neve, il Walzer dei fiori, le magnifiche atmosfere di festa del primo e del secondo. Senza dubbio si tratta di uno dei balletti di repertorio in cui si fa più sfoggio di virtuosismi tecnici  che acquistano una maggiore difficoltà laddove all'esecuzione, necessariamente precisa e brillante, si aggiungono la velocità e il crescendo ritmico, di cui ne è esempio emblematico la danza cinese. Le scenografie dello Schiaccianoci sono tanto maestose e straordinariamente realistiche nel primo atto quanto fiabesche ed eteree nel resto dell'opera; rappresentano la bellezza fanciullesca della fiaba che raccontano