Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta contemporaneo

AGENDA DANZA - DNA dance company + DROP - La danza contemporanea in tour

  DNA |  WE MIGHT KISS #DNAdancecompany   venerdì 9 e sabato 10 luglio |h 21:00 @ Scenario Pubblico  - Catania lunedì 12 luglio |h 21:00  @ Festival La Torre e La Luna  | Ozzano dell'Emilia (BO) venerdì 30 luglio |h 21:00  @ Corti Chiese e Cortili | Valsamoggia (BO) Finalmente dal vivo l'ultima produzione della compagnia, realizzata con il sostegno di ERT - Emilia Romagna Teatro, Fondazione Rocca dei Bentivoglio, in collaborazione con Scenario Pubblico, Comune di Bologna, PAD Research - Pareti Ispirate   D.R.OP. TOUR #compagnia giovanile   giovedì 1 luglio | h 21:00 @ Festival La Torre e La Luna  | Ozzano dell'Emilia (BO) sabato 17 luglio | h 21:30 @ Teatro del Baraccano , Bologna                Cassandra o della V erità                                                         #artista associato sabato 3 luglio |h 21:30 | @ La Corte Ospitale  - Rubiera (RE) La restituzione del progetto di  Massimo Monticelli , selezionato come unico vincitore di ERetici - Le strade dei teatr

Livorno in Danza

Cos’è : Livorno in Danza, 8° edizione, 10 e 11 febbraio 2018 Dove : Teatro Goldoni, storico teatro all’italiana, interamente ristrutturato nel 2004 e che ha la sua peculiarità in un tetto trasparente che sovrasta i 5 ordini di palchi www.goldoniteatro.it Organizzazione : Areadanza, scuola di Livorno diretta da Gaia Lemmi. Giuria : Igal Perry (Israele - Direttore Peridance Center New York), Tamas Moricz (Ungheria - Co-Direttore Balletto Reale delle Fiandre), Stephen Delattre (Francia - Direttore Delattre Ballet Company), Julie Wherlock (GB – Direttrice Ballettschule Basilea), Maurice Causey (U.S.A. – già Forsythe Frankfurt Ballet, NDT ed altri), Mauro Astolfi (Italia – Direttore DAF e Spellbound) e Gaia Lemmi (Italia – Direttrice di Areadanza). Nelle passate edizioni il Livorno Danza ha vantato la presenza di altri illustri personaggi quali Virginie Mecene (direttrice Martha Graham Center New York), Constança Couto (Conservatorio Nacional di Lisbona), Teresa Kelsey (Trinity Laba

L’Asilo - laboratorio + residenza con Luna Cenere e Nicolas Grimaldi Capitello

L’Asilo ospita Martedì 20 e Mercoledì 22 Febbraio dalle 11.30 alle 13.00 un laboratorio di 1 ora e mezza con Luna Cenere e Nicolas Grimaldi Capitello. Il lavoro   è rivolto a professionisti e studenti di materie dello spettacolo ( danza,  circo, teatro e arti marziali )  interessati a sviluppare o approfondire le tecniche di partnering  e ricerca sul corpo.  introduzione al lavoro: "il partnering è il nostro oggetto di studio. Durante questi incontri, con approccio laboratoriale, intendiamo approfondire temi come azione/reazione ; potenza/latenza ; materia/corpo/oggetto ; ascolto/osservazione . La nostra opinione è che l’osservazione del corpo dell’altro, così come l’interazione, siano le basi per una forma di apprendimento . Un’occasione, quindi,  che ci informa su noi stessi e che lascia spazio all’inaspettato". info: info@exasilofilanfgieri.it promozionelunacenere@gmail.com

Viale dei Castagni, 16 performance realistica e pubblico ingessato

Il  teatro Bolivar  nel cuore di Materdei, uno dei quartieri più popolari di Napoli, è un luogo d’arte e cultura tra vicoli stretti, palazzi pregni di storia, istallazioni contemporanee e profumi di tradizioni. In questa atmosfera surreale, in questo luogo difficile da cui ci si guardava bene dall’inoltrarvisi fino a qualche anno fa, oggi più che mai pulsa il cuore caldo di un teatro che, nonostante le continue difficoltà, fa cultura. Al teatro Bolivar va in scena anche la danza, quella anticonvenzionale e sperimentale, quella dal taglio contemporaneo e attuale, lontana dalla tradizione e dal prevedibile e in linea con la voglia di ricercare significati e linguaggi nuovi.

Aesthetica - Esercizio n.1 un lavoro sulla globalizzazione del corpo

Da stasera torna negli spazi di  Galleria Toledo il lavoro coreografico di Gennaro Cimmino e Gennaro Maione  Aesthetica, esercizio n.1. Una creazione che nell'ultimo anno ha girato molto calcando prestigiosi palcoscenici tra cui quello del Fresh Fruit Festival New York e quello del   Festival Tanzmesse Düsseldorf . "Questo progetto nasce da uno sguardo sul contemporaneo" , spiega Gennaro Cimmino in un'intervista che mi ha rilasciato l'anno scorso per il web magazine Campadidanza, "da come ci si muove a come abitiamo il nostro corpo alla luce dei nuovi mezzi tecnologici che ci circondano: i social network ad esempio e quindi anche i supporti come tablet, smartphone etc etc. L’attenzione è posta soprattutto sul fatto che questi nuovi mezzi abbiano uniformato il comportamento umano su scala mondiale annullando quasi del tutto le varianti geografiche. Il web ha livellato il modo di vivere e pensare della gente ". Ma il passaggio più interessant

EDUCATIONAL DANCE PROGRAMME al DANZA FLUX di Napoli

BUNKER 2016/17 - DANZA FLUX - EDUCATIONAL DANCE PROGRAMME Progetto e direzione artistica Chiara Alborino e Fabrizio Varriale/ Compagnia Danza Flux partner Altrascena_napoli, Altradefinizione, Città della Scienza organizzazione a cura di Danza Flux, centro internazionale di ricerca sul movimento e nuova danza di Napol FORMAZIONE / RESIDENZE / WORKSHOPS / PERFORMANCES / VIDEO / DOCUMENTAZIONE DEI PROCESSI DI CREAZIONE / INCONTRI  AUDIZIONE 22 GIUGNO 2016 ore 11.00  "BUNKER - EDUCATIONAL DANCE PROGRAMME 2016/17  Programma di Formazione Professionale in Danza Contemporanea e Nuova Danza - (TTC) condotto da Chiara Alborino e Fabrizio Varriale / Compagnia Danza Flux  materie Danza Contemporanea Release Technique  Floor work  Spiral Coordination Contact Improvisation Partnering Ballet for contemporary Yoga Improvvisazione e composizione coreografica Laboratori di scrittura corporea e drammaturgica Workshops con artisti nazionali ed internazionali CHIARA ALBORINO - Soft moving and gen

Piccolo Bellini e la Danza. Ultimi appuntamenti

6 aprile Frane con Eleonora Chiocchini coreografia Eleonora Chiocchini produzione Compagnia Simona Bucci Home con Amina Amici Eleonora Chiocchini Daria Menichetti Chiara Michelini Sara Orselli regia Rita Petrone Valentina Romito produzione TSU/Teatro Cucinelli Dance Gallery Compagnia Simona Bucci FRANE Una volta che l'assetto è instabile e che i frammenti messi in moto si staccano e crollano con dinamiche diverse, affiorano in superficie anche le parti che si trovavano in profondità: quelle pennellate nere di cui spesso sentiamo il "tacito rivoltarsi piumato" e, la contraddizione tra stati e dinamiche contrastanti , si manifesta. Narrazione per immagini in cui le figure, così come lo spazio e il suono, appaiono , scompaiono e si depositano come i frammenti di un terreno che frana. Ogni gesto, si snoda di colpo in una serie. Frane sono racconti residui di un "romanzo" non scritto. HOME Home indaga il concetto di casa come luogo di origine, come l

From the Body Fall-Contact Improvisation con PIERO LECCESE al LED

Sabato 12 (h 10:30/13:30) e domenica 13 (h 11/14) negli ambienti del LED SPAZIO DANZA NAPOLI si terrà un seminario di Contact Improvisation con Piero Leccese,  oggi fondatore e direttore dell' ExOrto Danza , centro delle arti dello spettacolo aperto ad Agropoli nel 2015. In questi due incontri proposti il lavoro sarà incentrato sulla comprensione e sulla consapevolezza del proprio peso, nel tentativo di sentire le possibili reciproche reazioni del nostro corpo e e di quello del partner rispetto all'inevitabile azione della forza di gravità, talvolta assecondandola, talvolta opponendovisi in una continua dialettica costruttiva che conduca a trovare nuove, originali e inaspettate opportunità di movimento. Tensione verso l'alto,   completo abbandono , spinta,   verticalità e  caduta rovinosa. Ora che la Contact Improvisation sta diventando virale anche a Napoli di certo non si può più trattarla come l'ultima arrivata: tutti, ma proprio tutti dovrebbero fare esp

Josè Montalvo con Y Olé al Politeama di Napoli

Dedicato alla danza contemporanea il nuovo appuntamento con la scena internazionale della Stagione del Teatro Stabile di Napoli. Si tratta dello spettacolo del coreografo Josè Montalvo , Y Olé! , che lo Stabile partenopeo presenta in esclusiva italiana l’11 e il 12 febbraio al Teatro Politeama a Napoli. Per il pubblico e i tantissimi cultori del genere l’appuntamento è da non mancare, garantito da uno dei maggiori e più autorevoli protagonisti del panorama europeo in fatto di danza contemporanea qual è Josè Montalvo. Prodotto dal Théâtre National de Chaillot di Parigi in collaborazione con Les Théâtres de la Ville de Luxembourg , Y Olé! è la più recente creazione del 62enne coreografo, regista e scenografo francese, andato in scena con grande successo lo scorso giugno a Parigi. Definito lo spettacolo più personale e intimo di Montalvo, Y Olé! è un viaggio tra i ricordi d’infanzia del coreografo, le sue origini andaluse, di figlio di rifugiati politici spagnoli in Francia durante i

ACROSS THE BORDER / storie di confine a Napoli

Sei performers in cerca del confine. Il confine oltre il quale spingersi. Il limite che, una volta riconosciuto, fa sì che ci si senta già oltre. La consapevolezza di una fine, che sia la nostra o quella dell'altro, porta la coscienza aldilà di tracciati conosciuti nella spinta naturale, ma non universalmente condivisa e compresa, che conduce fuori di sé. Una sorta di appercezione , ossia di auto-percezione di sé nello spazio invaso e pervaso di sensazioni prima sconosciute. Dove finisce il mio spazio comincia il tuo: fusione,contagio, sovrapposizione di entità che non si riconoscono più come isolate. Il confine, il bordo, il luogo. A partire da Magnesium (lavoro coreografico del 1962) e dal suo creatore Steve Paxton , la danza ha un potere se possibile ancora più forte: il sentirsi. Avvertirsi reciprocamente tra rotolate corpo a corpo, spinte, punti di forza, leve. La contact improvisation , la tecnica utilizzata da Antonello Tudisco coreografo napoletano di cui ho più vol