Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta sonia di gennaro

Second Hand - Di Seconda Mano XVI edizione in scena la creatività giovanile

  Sedicesima edizione di Second Hand - Di Seconda Mano , storica rassegna di danza contemporanea, ideata da Gabriella Stazio, il cui intento è la promozione della coreografia d’autore e della creatività giovanile. Quest’anno la rassegna si terrà il 6, 7 e 8 novembre alla Galleria Toledo - Teatro Stabile d’Innovazione di Napoli. Tre giorni intensi che vedranno andare in scena coreografi nazionali e internazionali, secondo lo spirito della rassegna che mette insieme “spezzoni” di arte e tante brevi suite di autori diversi, ispirandosi a Merce Cunningham e a una sua famosa creazione del 1970. Ad animare la prima serata della rassegna due coreografie che vedranno in scena il Performing Arts Group – Compagnia Giovani di Movimento Danza con una coreografia firmata da Sonia Di Gennaro, “Strade parallele” e una performance con canto, ballo e live music firmata da Rossella Fusco, dal titolo “Un corpo-preview”.

AperiLab Performance e laboratorio e aperitivo

La Danza non è mai stata così frizzante!! Mercoledì  5 e giovedì  6 Luglio – ore 19:00 Ingresso €5,00 La stagione estiva di Movimento Danza si apre anche quest'anno con   l'AperiLab.  L'edizione 2017 si preannuncia ricca di danza e performance con live music a cura del musicista Matteo Castaldo . Le due serate prendono il via con un laboratorio di contact improvisation condotto dalla coreografa e direttrice di Movimento Danza, Gabriella Stazio , insieme all'insegnante, danzatrice e coreografa Sonia Di Gennaro . A seguire due momenti performativi: il primo vedrà esibirsi gli allievi del Performing LAB - Corso di Avviamento al Palcoscenico  e i diplomati dei corsi di avviamento professionale  in danza modern e contemporanea 2016/2017 che danzeranno una coreografia di Gabriella Stazio, Space 3. A seguire, due coreografie di giovani danzatori e coreografi che presenteranno delle short performance : Ascia Plexa Capita nella serata del 5 e Yellow in quella del 6

Gala di danza e musica per il quarantennale di Liliana Marino Belz

Il 29 giugno 2017 alle h 19 presso il teatro Garibaldi di Santa Maria Capuavetere si terrà il Gala di danza e musica per festeggiare il quarantennale di Liliana Marino Belz. Di seguito il programma con la scaletta. Parte Prima FUORI PROGRAMMA STRAORDINARIO Due Ospiti di eccellenza pianiste concertiste Silvana De Cato e Maria Teresa Roncone (organista di fama europea) suoneranno: Overture dalla finta Giardiniera di Mozart II° Danza Norvegese di Grieg Tarantella di Rubinstein NEOCLASSICO ‘Gershwin Suite’ musica di G. Gershwin Interpreti tutti i corsi DanzArte Coreografie di Liliana Marino, Stefania La Venuta, Federica Cantarelli ________________________________________________________   CONCERTO PER PIANO Opera 64 Opera 69 F. Chopin Pianista concertista: Silvana De Cato

TRAVERSO 6 INCONTRI DI DANZA CONTEMPORANEA

Sei incontri di danza contemporanea da non perdere per un solo motivo: a tenere le lezioni sono danzatori e insegnanti/coreografi molto attivi sulla scena napoletana, ma anche nazionale. Già solo questo dovrebbe far intendere che forse qualcosa da dire e da trasmettere ce l'hanno visto che, in questo mare informe e uniforme costituito da un piattume di mediocrità mascherata da professionismo spicciolo, c'è chi invece emerge e va in scena con produzioni sempre nuove e crea crea crea. Sei nomi che a me dicono tanto e sento di metterci tranquillamente la faccia nel dire ANDATE A LEZIONE DA QUESTI QUI E NON VE NE PENTIRETE: 21 febbraio EMMA CIANCHI floor work release ANGELO PARISI laboratorio coreografico 14 marzo SUSANNA SASTRO release e tecnica limon 21 marzo GENNARO MAIONE composizione coreografica 3 aprile SONIA DI GENNARO tecnica cunningham ANTONELLO TUDISCO contact/improvisation Iscrizione obbligatoria:      €5 Open Card 6 lezioni:  

Gesso e Danza: solo un momento

Raffaele De Martino sogna e immagina i suoi sogni diventare realtà. Non si limita ad aspettare e a sperare che qualcosa accada per una serie di contingenze, ma crea e dà forma a ciò che aveva immaginato.  La forma, provvisoria e labile dei suoi pensieri,  sfida la realtà con un materiale tanto transitorio e impalpabile quanto qualunque dimensione onirica. Il gesso: uno shock bianco che presto passa e non lascia traccia di sé; e allora bisogna approfittare di un momento soltanto, quello presente in cui dare sfogo alla fanciullesca voglia di gioco e di libertà che nella danza soltanto trovano un' interprete perfetta. A prestare corporeità alla danza che si manifesta tra i viali del Bosco di Capodimonte,  assecondando visioni trasposte al suolo,  si prestano due danzatrici: Sonia Di Gennaro e Sabrina D'Aguanno che comprendendo il sogno di Raffaele fanno da tramite tra lui e il resto del mondo. Ideazione Raffaele De Martino Studio ZUD Cortile Museo Nazionale di Capodimonte